AICA - Accademia Internazionale della Cultura e delle Arti | OGV | LUCIANO PIOVAN | Keyword
 
ALBUM STORICO DEI PARTECIPANTI ALL'INTERNATIONAL MUSIC MEETING
LUCIANO PIOVAN
CONCERTO D'AUTUNNO del 25/9/2010
CONCERTO D'AUTUNNO del 31/10/2010
TERRAGLIONE - FORMAZIONE CHITARRISTICA 2011
TERRAGLIONE - FORMAZIONE CHITARRISTICA 2012
SUONI D'AUTUNNO 2016
 
 
DICEMBRE 2017
Dom Lun Mar Mer Gio Ven Sab
          1 2
3 4 5 6 7 8 9
10 11 12 13 14 15 16
17 18 19 20 21 22 23
24 25 26 27 28 29 30
31            
 
ORCHESTRA GIOVANILE del VENETO . LUCIANO PIOVAN

 

Luciano Piovan è socio fondatore e Direttore stabile dell'Orchestra Giovanile del Veneto e Direttore del Settore Artistico dell'Accademia Internazionale della Cultura e delle Arti  -  Centro Studi e Formazione.

 

Si è diplomato in Oboe nel 1984 e in Didattica della Musica nel 1987 scrivendo i testi e le musiche, unitamente alla regia, di rappresentazioni didattiche ("Il Sole" e "Africa") per la scuola primaria e secondaria nel 1986 e 1987 . Ha studiato pianoforte, organo, armonia e composizione con il M° Amedeo Boccardo.

 

Dal 1987 si è dedicato alla preparazione e alla direzione di orchestre giovanili continuando nello stesso tempo l'insegnamento dell'oboe.

 

È stato Direttore del Coro Polifonico "Luca Marenzio" fin dalla sua costituzione.

 

Ha trascritto per piccoli gruppi musicali e orchestre giovanili e sinfoniche numerosi brani di carattere religioso e vario di autori classici e moderni.

 

Nel 1997 ha curato le partiture musicali nel dramma sul transito di S. Teresa di Lisieux "Morta d'amore" di A. Fogli e, sempre sulla vita di S. Teresa di Lisieux, ha seguito ed elaborato la parte musicale della rappresentazione dell'opera "Il Salvadanaio" dell'autrice Luisa Maria Chiaretto per ragazzi delle scuole elementari e medie. Ha elaborato per orchestra sinfonica, su richiesta del parroco  don Egidio Munaron del santuario di S. Teresa e autorizzazione del M° Wolfango Dalla Vecchia, l'Inno di S. Teresa scritto originariamente per soli coro a quattro voci miste e organo.

 

 

Ha scritto il brano sinfonico sulla passione di Gesù Cristo "Ode all'Infinito" ed elaborato dello stesso una edizione sul testo poetico di Jacopone da Todi "Passione di Cristo e pianto della Vergine" (Donna del Paradiso) per voci recitanti e orchestra.

 

Ha trascritto ed elaborato per orchestra sinfonica, su richiesta dell'autore M° Noris Businaro, il preludio per pianoforte "Le Fontane di Villa Mocenigo", l'Inno di Giubilo "Cantiamo lode a Dio" per coro e orchestra e il poema sinfonico "Di luce Irradia" per Coro a 4 voci miste e orchestra di cui è anche autore del testo poetico.

 

 Ha diretto l'Orchestra Giovanile del Veneto in Italia, Germania, Inghilterra e Spagna.

 

Dotato di grande preparazione e di squisita sensibilità musicale, è la sicura guida per i giovani che desiderano fare musica d'insieme.

 

Oltre che seguire la direzione orchestrale e gli studi musicali, ha rivelato la sua creatività in numerose opere grafiche di varia natura espressiva, prevalentemente in disegni in china, tra i quali spicca una rappresentazione simbolica dell'origine dell'universo e, nella sua massima espressione evolutiva, del manifestarsi della vita sulla terra con la comparsa dell'uomo ("Ex luce vita").

 

 

Consapevole della stretta interconnessione tra musica, arte figurativa, matematica e fisica, da oltre 40 anni compie un lavoro osservativo giornaliero sull'attività solare delle macchie solari e sul movimento del sole attorno al baricentro planetario, ricercando periodicità e influenze che i pianeti possono generare sull'evoluzione e variabilità del ciclo undecennale del sole stesso.

 

Segue e coordina da molti anni la Sezione Sole dell'UAI, che svolge un lavoro similare di ricerca e registrazione delle variazioni maculari giornaliere della fotosfera solare.

 

Ha scritto di conseguenza, su riviste specializzate, numerosi articoli di sintesi osservativa sia per la Sezione Sole che per la ricerca personale sulle variazioni dei gruppi maculari in longitudine, in latitudine e sul movimento del sole attorno al baricentro del sistema planetario [1].

  

 

 

(1) - http://www.uai.it/web/guest/home   Cliccare sul SOLE nel settore "Sezioni" dell'UAI.

 

 

piovan-luciano@libero.it